Milano nei film #1

CIMITERO DI MUSOCCO

“Miracolo a Milano”, il capolavoro di Vittorio de Sica del 1951, ha come sfondo Milano durante il periodo della ricostruzione nel secondo dopoguerra. Toto, un bimbo trovato letteralmente sotto un cavolo, alla morte della madre (l’attrice Emma Gramatica, ricordata in un mio post precedente) viene accompagnato direttamente in orfanotrofio. Diventato ormai maggiorenne, esce dall’istituto e con un gruppo di barboni, decide di costruire una città di legno e lamiera in una zona periferica della nuova città che stava crescendo. Il piccolo Toto accompagna il feretro della madre al Cimitero di Maggiore di Milano: il Musocco. Il cimitero viene costruito nel 1895 all’interno dell’allora comune di Musocco, a nord-ovest di Milano, essendo ormai evidente che il Cimitero Maggiore (chiamato poi Monumentale) non era piu’ in grado di dare sepoltura ai defunti di una città che si stava sempre piu’ espandendo. Mentre il Cimitero Monumentale (ex Maggiore) viene dedicato per la maggior parte alle sepolture uomini illustri, il (nuovo) Cimitero Maggiore ha una impostazione più “tradizionale”. Personaggi illustri il Musocco li ha avuti, anche se per breve tempo: la moglie del presidente argentino Juan Domingo Peron. Evita, morta nel 1952 a solo trentatre anni, viene sepolta sotto il nome di Maria Maggi de Magistris ma rimase solo pochi anni. Nel 1971 viene traslata al cimitero della Recoleta a Buenos Aires. La madre del piccolo Toto viene trasportata su un carro trainato da un cavallo ma fino al 1928 i trasporti funebri avvenivano con un tram arredato con drappi neri denominato “Gioconda”. La “Gioconda”partiva da due stazioni ATM: una era accanto al Cimitero Monumentale, una seconda lungo le mura spagnole, nella zona sud di Milano, da una palazzina liberty, ancora ben conservata e ora sede delle terme di Milano.

INNO DEI BARBONI
Ci basta una capanna
per vivere e dormir
ci basta un po’ di terra
per vivere e morir.
Dateci un po’ di scarpe
le calze e anche il pan
a queste condizioni
crediamo nel doman.

SCENA FINALE:

Ormai è parte della storia del cinema: Spielberg per la scena di ET si è ispirato al finale di “Miracolo a Milano”.

FONTI:
https://www.debaser.it/

Carla de Bernardi, Non ti scordar di me, Mursia

http://milanoneisecoli.blogspot.com/

4 pensieri su “Milano nei film #1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.